| Accedi

Category Archives: 2015

Convegno Palazzo Bo, Archivio antico, Padova, 27 ottobre 2015

Invito Padova

Convegno, Fondazione Biblioteche Casse di Risparmio, Firenze, 27 ottobre 2015

Lipresentazione Firenze, 27 ottobre 2015beralismo e classi dirigenti in Italia: il contributo della Toscana alle élites nazionali da Firenze capitale al secondo dopoguerra.

La pubblicazione del secondo volume del Dizionario del liberalismo italiano (Rubbettino, 2015), attraverso le biografie di alcune grandi personalità toscane o che nella regione hanno trascorso parte importante della loro vicenda politica e intellettuale, ci offre la possibilità di riflettere sulla Toscana come luogo di formazione e di sviluppo delle élites politiche nazionali. Obiettivo dell’incontro è quello di mettere in evidenza, oltre al contributo che tali élites hanno dato alla cultura ed alla politica italiana, anche le loro caratteristiche, e non solo, ovviamente, in rapporto alle varie articolazioni del pensiero liberale. Alcune di tali caratteristiche possono essere evidenziate già in via di premessa e sembrano interessare la storia complessiva di queste élites, dalla Restaurazione al secondo dopoguerra. Spessore “europeo”, modernità, ancoraggio con quanto di più innovativo vi fosse in circolazione e forte intreccio tra politica e cultura sono i tratti distintivi dei grandi toscani che hanno fatto la storia d’Italia. La discussione non vuole avere carattere celebrativo ma essere anche una occasione di riflessione sul presente: cosa resta e quanto è andato perduto di questo modo di essere classe dirigente? La Toscana, con le sue città e le sue prestigiose università, è ancora un luogo che si distingue per appeal culturale, per capacità formative, per respiro internazionale?

Convegno Università “Luiss Guido Carli”, Roma, 19 ottobre 2015

presentazione Dizionario, 19 Ottobre 2015

Convegno Palazzo Cisterna, Torino, 7 ottobre 2015

13X18,9

Convegno Università Suor Orsola Benincasa, Napoli 20 maggio 2015

Presentazione Napoli, 20 maggio 2015

In occasione della pubblicazione del Dizionario del liberalismo italiano. Tomo II, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2015. Che peso ha avuto la cultura liberale sul giornalismo e sull’editoria nell’Italia contemporanea, e in particolare nel Mezzogiorno? Quanto ha ancora da dire l’ethos liberale alla professione giornalistica e al sistema dei media nell’epoca del digitale e della globalizzazione? In occasione della pubblicazione del secondo tomo biografico del Dizionario del liberalismo italiano (Rubbettino) ne discutono con il padre dell’iniziativa, lo storico Fabio Grassi Orsini, tre storici napoletani e un giurista costituzionale. Ripercorrendo la storia del rapporto tra giornalismo e politica nella storia italiana dell’Otto e del Novecento e soffermandosi sulle maggiori figure che in varie fasi storiche hanno segnato la resistenza contro l’informazione “di regime”. Presiede il direttore delle testate della scuola di giornalismo “Suor Orsola Benincasa”, Marco Demarco.

il tuo IP è... = 54.166.203.17