| Accedi

Diplomazia multilaterale e interesse nazionale.

Diplomazia multilaterale e interesse nazionale
Dal Congresso di Vienna (1815) all’Atto Finale di Helsinki (1975) e oltre. La tradizione diplomatica italiana
A cura di Rossella Pace

“Anche nei periodi più di cili della nostra storia recente, la tradizione diplomatica italiana ha rappresentato un fattore essenziale per assicurare la continuità della tutela degli interessi nazionali, sempre seguendo i tre fondamentali assi della nostra politica estera: europeismo, atlantismo e multilateralismo”.
La raccolta, in questo volume, degli Atti del Convegno: Diplomazia multilaterale e interesse nazionale. Dal Congresso di Vienna (1815) all’Atto Finale di Helsinki (1975) e oltre.
La tradizione diplomatica italiana, ha come obiettivo principale quello di restituire alla classe politica e all’intera opinione pubblica la memoria condivisa del percorso seguito dalla politica estera italiana e dalla diplomazia che se ne è fatta interprete. Congresso di Vienna e Atto Finale di Helsinki costituiscono due momenti fondamentali, attraverso i quali la storia della diplomazia multilaterale, come noi oggi la percepiamo, venne scritta.

Con contributi di: Rossella Pace, Pier Ferdinando Casini, Fabio Grassi Orsini, Vittorio Criscuolo, Guido Pescosolido, Luigi Compagna, Guido Lenzi, Francesco Perfetti, Luciano Monzali, Luigi Vittorio Ferraris, Michele Valensise.

Lascia un commento

il tuo IP è... = 54.226.33.117